• Beppe Grillo a Rieti
  • Di Battista a Rieti campagna elettorale elezioni Europee 2014
  • Marcia Onestà
  • Donne in Movimento. Le donne del M5S a Rieti 8 Marzo 2014
  • Grilli Parlanti alla Marcia dell'Onestà con Paola Taverna

I portavoce consiglieri del Movimento 5 Stelle Porrello, Blasi, Pernarella, Perilli, Corrado Denicolò e Barillari, in collaborazione con i Grilli Parlanti di Rieti hanno presentato in data 24.03.2016 una interrogazione urgente a risposta scritta riguardante il completamento della S.R. 578 Rieti – Torano.

( http://atticrl.regione.lazio.it/interrogazioniScritte_dettaglio.aspx?id=1275#.VwIq1KSLTIV )

Nelle premesse si ricostruiscono i passaggi più controversi di tale opera da quando la Regione ha delegato la Provincia di Rieti alla progettazione e realizzazione dell’ultimo tratto dell’arteria stradale da Ville Grotti a Rieti. Dopo il completamento del I lotto da Ville Grotti a Grotti, la Provincia ha predisposto nel giugno 2011 un progetto preliminare per il II

lotto di completamento da Grotti a Rieti ed il RUP ha convocato l'apposita conferenza dei servizi per il 27.07.2011 revocandola subito dopo dato il rigetto del progetto, da  parte della Commissione Urbanistica del Comune di Rieti, perché non recepiva il progetto definitivo approvato dalla Regione ed avrebbe provocato danni al fondovalle del fiume Salto ed all'abitato della frazione del Comune di Rieti Casette.

Il progetto preliminare del II lotto diviso in due sub-stralci, è stato sottoposto ad una nuova conferenza dei servizi apertasi il 14.05.2012 e chiusasi con l’approvazione nonostante  il parere negativo della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Lazio per

le numerose criticità dovute a vincoli Archeologici e Paesaggistici.

Date le criticità di natura ambientale emerse in sede di conferenza dei servizi e quelle di natura espropriativa emerse durante la predisposizione del progetto definitivo, la Provincia ha approvato con  D.C.P. n° 81 del 21.08.2014, senza sottoporlo ad una nuova conferenza dei servizi un nuovo progetto preliminare per il Il lotto di completamento in un unico stralcio, tale progetto ricalca in gran parte il precedente tranne nella parte terminale dove invece che allacciarsi direttamente nella SS 4, confluisce sul tratto della SS 578 Salto Cicolana da Casapenta a Rieti Est  perdendo con ciò la funzionalità originaria della strada Rieti-Torano.

Premesso questo si interroga il Presidente della Giunta regionale On Nicola Zingaretti e l’assessore competente, On. Fabio Refrigeri, di fornire informazione riguardo le seguenti questioni:

- Quali siano le misure che la Regione Lazio intende intraprendere al fine di migliorare la funzionalità dell’opera di collegamento tra Rieti e Torano garantendo la tutela dell’ambiente, dei beni Culturali, Paesaggistici, la salute e i diritti dei cittadini residenti nell’area interessata oltre che la tutela dei Siti di Importanza Comunitaria presenti;

- Quali siano le misure che la Regione Lazio intende intraprendere al fine di riportare la progettazione e l'esecuzione di detta importante infrastruttura sul piano della piena funzionalità e sul piano della piena legittimità conseguente ad atti deliberativi congruenti, trasparenti e di pieno ed esclusivo interesse per la collettività.

LORO non si arrenderanno mai… NOI neppure!

Rieti, 04.04.2016

Amici di Beppe Grillo

Grilli Parlanti di Rieti

Pubblicato in Comunicati

I Grilli Parlanti di Rieti il giorno 2 Aprile c.a., dalle ore 10 alle ore 20, davanti al parcheggio del centro commerciale “I Cubi” in Via O. di Fazio, effettueranno una raccolta firme rivolta a tutti i residenti e non. Con l'occasione si chiede all'Amministrazione comunale e agli uffici preposti, stante la pericolosità legata alla alta intensità di traffico lungo Via O. di Fazio, da e per il nucleo industriale e l'Ospedale San Camillo de Lellis, l'installazione di un semaforo a chiamata ed un segnale luminoso, in corrispondenza delle strisce pedonali in prossimità dell'incrocio tra Via O. di Fazio e Via Fratelli Tizi, nel punto antistante il piazzale adibito a parcheggio ad uso degli impianti sportivi (pattinodromo e PalaSojourner), in cui recentemente è occorso un incidente che ha visto coinvolta una giovane donna mentre attraversava le poco visibili strisce pedonali.

Si chiede, inoltre, un intervento di rifacimento dell'asfalto, per sistemare le numerose buche ivi presenti.

Sicuri di una massiccia adesione alla petizione, promossa per la sicurezza dei pedoni, specie i più piccoli e gli anziani, vi aspettiamo per firmare.

NON PERDIAMO QUESTA OPPORTUNITA'. 

Rieti, 30.03.2016

Meetup Amici di Beppe Grillo

“Grilli Parlanti di Rieti”

Pubblicato in Comunicati

Il Meetup “Grilli Parlanti di Rieti” ha organizzato, per il giorno 12 Dicembre p.v., in Piazza Vittorio Emanuele II, dalle ore 15 alle ore 20, il consueto gazebo per informare sulle attività del M5S sia a livello locale che Regionale e Nazionale, e per raccogliere segnalazioni, proposte e idee dai cittadini.

Tra le iniziative a cui abbiamo aderito presentiamo la raccolta firme a favore degli studenti, proposta in Parlamento dal M5S, per contrastare il costante ed immotivato aumento delle tasse universitarie a fronte di un diritto allo studio insufficiente, per sostenere le proposte di riforma per una più equa contribuzione economica studentesca, per l'istituzione di una no tax area  e di limiti  massimi di tassazione e di sanzioni a carico degli atenei che non rispettano  la normative.

Ricordiamo inoltre che il 17 dicembre, dalle ore 16,30, presso la Sala consiliare della Provincia di Rieti, si svolgerà il convegno dibattito “Scuola, quale Futuro?” sui temi della legge 107/2015, la cosìddetta “Buona Scuola” varata dal Governo Renzi.

Al convegno parteciperanno:

-     il Presidente Onorario Della Corte di Cassazione Prof. Ferdinando Imposimato

-     le portavoci del M5S al Parlamento Italiano Enza Blundo e Silvia Chimienti, e

-     la portavoce ADIDA Valeria Bruccola

-     la professoressa Sandra Zingaretti che modererà l’incontro

-     il professor Riziero Agostinelli, portavoce del Movimento Nazionale degli Insegnanti Precari.

Loro non si arrenderanno mai… noi neppure!

Rieti, 11.12.2015

Meetup Amici di Beppe Grillo

“Grilli Parlanti di Rieti”

Pubblicato in Comunicati

Lunedì 30 novembre, dalle ore 9:30 alle ore 15:00, arriva anche a Rieti l'Info Point sulla Sanità nei pressi dell'Ospedale De' Lellis di Rieti.

E' l'occasione propizia per chi vuole rappresentare le proprie esperienze, per chi vuole  conoscere le battaglie del MoVimento 5 Stelle, per chi vuole esporre delle proposte e per tutti coloro che non vogliono essere solo degli utenti, pazienti e operatori passivi.

La tutela della salute è un diritto sacrosanto, non possiamo permettere che ci venga negato.

Siamo a disposizione dei pazienti, dei precari, dei dipendenti, dei visitatori e dei cittadini.

LORO non si arrenderanno mai… NOI neppure!

Rieti, 28.11.2015

Meetup Amici di Beppe Grillo

“Grilli Parlanti di Rieti”

Pubblicato in Comunicati

Altra ennesima discarica abusiva nel territorio reatino, questa volta nemmeno tanto nascosta, anzi, sembra quasi un biglietto da visita per la nostra città. Parliamo dell'abbandono dei rifiuti urbani nei pressi del centro di trasferenza di Rieti denominato “Casapenta” (oggetto tra l'altro nelle ultime ore del sequestro del sito, per attività non autorizzata, secondo gli agenti della sezione di polizia giudiziaria della Forestale e sul quale rimaniamo in attesa di conoscere ed approfondire i motivi prima di esprimerci nel merito) sul bordo stradale della Salto Cicolana in direzione della frazione Casette. Dopo le continue e ripetute segnalazioni da parte di numerosi cittadini, le condivisioni sui social network, riprese anche dalla carta stampata e dalle tv locali, il sito è diventato meta di altri cittadini che hanno poco a che fare con la civiltà e con il rispetto dell'ambiente. Nonostante la gran quantità di denunce pubbliche, l'amministrazione locale non ha ritenuto o sentito il dovere di intervenire tempestivamente, lasciando la possibilità di aumentare di giorno in giorno, lo sversamento di ulteriori rifiuti;  dopo i primi isolati 4 sacchi neri, a distanza di due mesi la zona è diventata una vera e propria discarica a cielo aperto.

Molti sono stati i sopralluoghi degli attivisti del gruppo locale Meetup “Grilli Parlanti di Rieti” del M5S, che hanno pubblicato on line delle foto del sito e tante sono state le telefonate alle autorità competenti.

All'ennesimo sopralluogo, dopo l’ennesima delusione nel non vedere bonificato il sito, in data 3 Novembre u.s. un nostro attivista ha presentato un esposto presso il comando provinciale del Corpo Forestale dello Stato di Via Pennesi, con la speranza che si possa provvedere quanto prima alla pulizia della zona.

La totale assenza dell'amministrazione pubblica si avverte sia per l'abbandono dei rifiuti che per la prevenzione di tali fenomeni, infatti, ne sul sito istituzionale comunale, ne in quello dell'azienda municipalizzata, viene posta all'attenzione, con trasparenza e assoluta fermezza, la lotta contro l'abbandono dei rifiuti sul territorio.

Pertanto, il gruppo locale Grilli parlanti di Rieti, rivolge l'invito al Comune di Rieti e all'Azienda Servizi Municipalizzati, con il nuovo corso della presidenza Ciacci (esponente nazionale di assoluto valore della teoria “Rifiuti Zero”), di mettere in pratica,nel più breve tempo possibile, tutti quegli strumenti necessari per tentare di scongiurare l'abbandono nelle strade dei rifiuti urbani, dagli avvisi sui cassonetti, alle guardie ambientali volontarie, dal rafforzamento della presenza della polizia municipale, all'insegnamento, sin dalle scuole primarie, del senso civico e della cultura, nel rispetto per l'ambiente e per loro stessi; proponiamo quindi di  coinvolgere anche gli Istituti Scolastici all’evento cartoniadi, il campionato di riciclo promosso da Comieco e Regione Lazio, col quale si mettono in palio, fra i 13 comuni partecipanti, ben 100 mila euro di montepremi da devolvere in opere, servizi e/o iniziative di interesse per il territorio. Sarebbe questo, un modo intelligente di rieducare grandi e piccoli a diventare virtuosi cittadini.

Capitolo a parte lo merita il sistema sanzionatorio, previo utilizzo delle telecamere di videosorveglianza, infatti sempre più comuni italiani, come ad esempio quelli guidati dal M5S di Parma e Pomezia, stanno adottando questo sistema di controllo delle strade maggiori e dei siti ritenuti più sensibili, con ottimi risultati, piccole e facilmente occultabili, potrebbero essere utilizzate anche come deterrente per altri piccoli episodi di microcriminalità, nel pieno rispetto della privacy. Il regolamento sulla videosorveglianza è a disposizione di tutti, in qualsiasi sito comunale che ha già adottato il telecontrollo delle proprie strade comunali, non c'è nulla di nuovo da inventarsi.

Visto il gran numero di rifiuti abbandonati lungo le strade, grazie alle sanzioni inflitte, l'investimento iniziale sarebbe ben ripagato e stimolerebbe ulteriori installazioni; Lo chiedono sempre più cittadini reatini e non dare loro ne ascolto ne riscontro, è ancor più delittuoso dell'abbandono dei rifiuti stessi, laddove la partecipazione alla vita amministrativa doveva essere il punto di forza di questo “nuovo” corso politico/amministrativo.

Bonificare i siti inquinati costa molto ai contribuenti, fare prevenzione costerebbe molto meno, ma bruciare la fiducia del cittadino verso le istituzioni non ha prezzo.

LORO non si arrenderanno mai… NOI neppure!

Rieti, 06.11.2015

Meetup Amici di Beppe Grillo

“Grilli Parlanti di Rieti”

Pubblicato in Comunicati

Riporta la data del 03.09.2015 l’interrogazione a risposta scritta, a firma del portavoce regionale Devid Porrello, con la quale si interrogano il Presidente della Giunta Regionale On. Nicola Zingaretti e l’Assessore alle Infrastrutture, Politiche abitative e Ambiente, Fabio Refrigeri, riguardante il completamento della S.R. 578 Rieti - Torano.

Da un’attenta analisi del suddetto progetto, e dopo aver ripercorso i numerosi passaggi dal 2003, anno in cui venne approvato il progetto definitivo di completamento, ad oggi, si è pervenuti alla interrogazione in oggetto, dove sinteticamente si chiede quanto segue:

  • Quali siano le motivazioni che hanno spinto a suo tempo la Regione Lazio a delegare alla provincia di Rieti la progettazione ed il completamento dell’arteria stradale nonostante la propria competenza;
  • Quali azioni intende intraprendere la Regione per evitare spreco di denaro pubblico causato dalle continue varianti progettuali, che si trascinano da oltre 12 anni;
  • Quali siano le azioni che la Regione intende intraprendere per salvaguardare l’ambiente, il sistema idrogeologico della Valle del Salto, la salute dei cittadini residenti, le attività agricole presenti (anche a carattere di autoproduzione) nella valle ed in particolare nella frazione di Casette;
  • Quali misure intende attuare la Regione per ottimizzare l’allaccio alla SS4 in modo da alimentare l’area del nucleo industriale Rieti – Cittaducale e favorire lo sviluppo turistico del Terminillo;

Ci auguriamo che un’opera di collegamento, come quella in oggetto, venga completata nel miglior modo possibile e, soprattutto, che il tracciato che si realizzerà sia il meno impattante possibile.

L’esecuzione di tali opere dovrebbe essere sempre guidata dal buon senso tenendo presenti sia la salvaguardia del territorio che le esigenze dei cittadini che lo vivono, per trovare delle soluzioni condivise che non siano calate dall’alto.

Nel link di seguito indicato è possibile consultare il testo dell’interrogazione.

http://atticrl.regione.lazio.it/interrogazioniScritte_dettaglio.aspx?id=1028#.Ve2q1_ntmkp

LORO non si arrenderanno mai… NOI neppure!

Rieti, 22.09.2015

Meetup Amici di Beppe Grillo

“Grilli Parlanti di Rieti”

Pubblicato in Comunicati

E' importante stabilire una sacrosanta verità una volta per tutte: a Rieti, nei quartieri fino ad oggi interessati, non si applica un vero e proprio servizio di raccolta rifiuti “porta a porta”, ossia con la consegna del sacchetto personalizzato, e in previsione dell’estensione del servizio a tutta la città per la fine dell'anno, riteniamo giusto cominciare a parlare anche della tassazione sui rifiuti.

La TARI(TAssa sui Rifiuti) è composta da una parte fissa riferita al costo del servizio, calcolata rispetto alla superficie dell'immobile, e da una parte variabile riferita alla quantità di rifiuti prodotti, calcolata in modo presuntivo rispetto al numero dei componenti del nucleo familiare.

Noi Grilli Parlanti di Rieti riteniamo che tutto questo sia inconcepibile e inaccettabile; voler continuare a svolgere un servizio iniquo a prezzi altissimi per i cittadini non porterà a nessun risultato utile.

Al Comune di Rieti, al fine di garantire e tutelare i cittadini più virtuosi, proponiamo quindi l'applicazione della “tariffa puntuale sui rifiuti”.

Con l'utilizzo del sacchetto personalizzato del singolo utente e l'introduzione di detta tariffa, i rifiuti differenziati prodotti, verrebbero pesati con precisione, al fine di incentivare il cittadino a produrne di meno e ad ottenere sensibili riduzioni sulla tariffa, consentendo la fornitura di servizi più precisi ed efficienti.

La “tariffa puntuale” spinge l'utente ad una maggiore responsabilizzazione, ossia consente  di individuare eventuali singole violazioni.

Si potrà raggiungere così l'obiettivo di una perfetta equità contributiva: ciascun utente pagherà esattamente per quel che produce, cioè pagherà in base a quanto si adopererà.

La TARI, così come è ora concepita dal Comune di Rieti, punisce oltremodo tutti i cittadini e le attività, sia dal punto di vista economico che ambientale.

Sia in Parlamento, che in diverse città, i tanti Consiglieri Comunali del M5S, hanno presentato la proposta sulla tariffa puntuale, e in molti casi, è già operativa.

Se nel programma elettorale e amministrativo del Sindaco si annunciavano regolamenti equi e virtuosi, quale migliore occasione di questa per dare seguito ai suoi propositi? Augurandoci che l'Amministrazione Comunale possa dar seguito alla nostra proposta, per l'eventuale regolamento, suggeriamo di seguire l'esempio del Comune di Capannori, capofila dei Comuni Virtuosi, che ha da tempo deliberato per i propri utenti la “Tariffa puntuale”. 

(il regolamento dI Capannori sulla tariffa puntuale http://www.comune.capannori.lu.it/node/14546 )

LORO non si arrenderanno mai… NOI neppure!

Rieti, 09.09.2015

Meetup Amici di Beppe Grillo

“Grilli Parlanti di Rieti”

Pubblicato in Comunicati

E’ stata presentata in data 23 06 2015 l’interrogazione urgente a risposta scritta, a firma dei portavoce regionali del M5S Silvia Blasi, Silvana Denicolò, Devid Porrello, con la quale si chiedono chiarimenti sul completamento delle bonifiche nell’area ex “Super-tessile” Snia Viscosa al Presidente della Giunta Regionale (On. Nicola Zingaretti) e all’Assessore competente (On. Fabio Refrigeri).

Dopo le premesse in cui si ricostruisce la storia del sito industriale e delle bonifiche parziali finora poste in essere, si precisa che il sito (sotto la denominazione “Area Immobiliare Snia S.r.l.”) è stato contemplato dal piano regionale per la bonifica delle aree inquinate ex art. 199, 6° comma, del D. Lgs. n. 152/2006 nell’ambito delle aree contaminate da bonificare.

Si pone in evidenza, inoltre, che benché le attività di bonifica del sito ex Snia Viscosa non siano state mai ultimate, è stato emanato un bando pubblico per la riqualificazione dell’area, previa promozione di un “concorso internazionale di idee” (bando “NextSniaViscosa”), con termine al 31/3/2015, per la presentazione delle domande di partecipazione.

Dal bando e dai relativi allegati consultabili sul sito www.nextrieti.it, si apprende che: “A partire dal 2010, MPS ha avviato opere di bonifica parziale dei terreni e un ulteriore stralcio, appaltato di recente, sarà avviato nel corso del 2015”.

Restano da programmare le attività di indagine e caratterizzazione di alcune aree di terreno e fabbricati, interessati da attività industriale, ad integrazione delle campagne di indagine e bonifica già eseguite nel 2001 e nel 2007 dalla precedente proprietà. Le attività di indagine e relative bonifiche, saranno comunque condotte coerentemente al progetto concettuale definitivo per l’intera area ex Snia Viscosa che potrà emergere dal nuovo bando in fase di presentazione”.

E’ evidente l’anomalia insita nella menzionata previsione del bando, per cui le attività di caratterizzazione e bonifica, imperative ed obbligatorie per legge, vengano eseguite “coerentemente” (e, quindi, subordinatamente) al progetto definitivo del bando medesimo.

Inoltre, in assenza della definitiva e completa bonifica dei luoghi, non può, per definizione, avere pratica attuazione alcun progetto di recupero dell’area industriale dismessa.

Ne “Il Messaggero” del 7/6/2015 viene riportata la notizia di cinque indagati per la mancata (definitiva e completa) bonifica del sito “Ex Sina-Viscosa” e per il deposito incontrollato in loco di rifiuti dei quali quattro sono ex amministratori della S.p.A. MPS Leasing&Factoring.

La legge stabilisce che qualora non provvedano alla bonifica né l’effettivo responsabile dell’inquinamento, né il proprietario c.d. “incolpevole”, gli interventi devono essere realizzati dal Comune interessato e, ove questo non provveda, dalla Regione, secondo  l'ordine  di priorità fissato dal sopra menzionato piano regionale per  la  bonifica  delle  aree  inquinate (cfr. art. 250 del D. Lgs. n. 152/2006 e art. 17, 4° comma, della legge n. 27/1998).

Detto questo, quindi si interrogano l’On. Nicola Zingaretti e l’On. Fabio Refrigeri, per sapere:

  • quale sia l’attuale stato di avanzamento delle bonifica del sito “Ex Snia-Viscosa”;
  • se ravvisino delle anomalie nella condotta tenuta dal Comune di Rieti nella gestione della vicenda;
  • quali siano gli eventuali oneri finanziari già sostenuti o da sostenersi dalla Regione Lazio, in applicazione della normativa (nazionale e regionale) vigente in materia, anche con riguardo al possibile intervento suppletivo previsto dagli artt. 250 del D. Lgs. n. 152/2006e art. 17, 4° comma, della legge n. 27/1998.

Gli scopi di tale interrogazione sono quindi di conoscere a che punto è la bonifica del luogo e sensibilizzare opinione pubblica e istituzioni verso una criticità ambientale presente nel cuore della città di Rieti; qualsiasi operazione di recupero del sito industriale non può assolutamente prescindere dall’eliminazione dei pericoli presenti per l’ambiente e per la salute pubblica affinché, il concorso internazionale di idee qual’è NEXT non sia soltanto un tappeto dove nascondere la “polvere” della Storia!

Il testo dell’interrogazione è consultabile a questo link:

http://atticrl.regione.lazio.it/interrogazioniScritte_dettaglio.aspx?id=950#.VZFCKPntmkp

LORO non si arrenderanno mai…NOI neppure!

Rieti, 29/06/2015

Meetup Amici di Beppe Grillo

“Grilli Parlanti di Rieti”

Pubblicato in Comunicati

I Grilli parlanti di Rieti rendono noto alla cittadinanza che dopo la nostra segnalazione al Corpo Forestale dello Stato, avvenuta il 20 Aprile c.a., le numerose lastre di eternit di Via Torrente sono state rimosse. Ringraziamo i cittadini che avevano segnalato sui social network la loro presenza che noi abbiamo prontamente recepita. La partecipazione e la condivisione dei molteplici problemi della città sono e saranno sempre al centro del nostro operato.

LORO non si arrenderanno mai… NOI neppure!

Rieti, 09.06.2015

Meetup Amici di Beppe Grillo

“Grilli Parlanti di Rieti”

 

Pubblicato in Comunicati

I Grilli Parlanti di Rieti, raccogliendo le diverse segnalazioni dei cittadini attraverso i social network, dopo i molteplici articoli di stampa e i passaggi televisivi nelle TV locali nelle passate settimane, lunedì 20 Aprile si sono recati presso Via Torrente in prossimità dell'incrocio con Via Criano, per verificare se l'auspicata raccolta e smaltimento delle diverse lastre di eternit come segnalato, fosse stata compiuto da parte dell'Amministrazione Comunale. Le nostre speranze di vedere bonificata la zona antistante i cassonetti della spazzatura sono andati deluse, anzi, come se non bastasse ed approfittando dell'assoluta indifferenza degli amministratori pubblici, qualche altro “cittadino” ha colto l'occasione per abbandonare ulteriori rifiuti aggiungendovi anche quelli elettronici ed edili, oltre ad un consistente numero di sacchi neri dal contenuto sconosciuto. Per questo motivo un attivista del gruppo locale del M5S Grilli Parlanti di Rieti, si è recato immediatamente presso il comando provinciale di Rieti del Corpo Forestale dello Stato ed ha provveduto alla denuncia querela contro ignoti, per l'abbandono dei rifiuti sopra descritti. Nella giornata odierna, mercoledì 22 Aprile, si è poi provveduto alla segnalazione del sito con i rifiuti, presso l'ufficio U.R.P. del Comune di Rieti, indirizzata al Sindaco ed all'ufficio competente, allegando anche la predetta denuncia, con la speranza di una veloce risoluzione del problema, vista la pericolosità per la salute dei cittadini. Siamo decisamente indignati nei confronti del Sindaco Petrangeli, che si diceva particolarmente sensibile verso la tutela della salute dei propri cittadini come da programma amministrativo e come da lui stesso ribadito nella recente conferenza Regionale del 7 Marzo c.a. a cura dell’O.N.A. (Osservatorio Nazionale Amianto) presso la Sala Consiliare del Comune di Rieti. Vogliamo ricordare ai cittadini, che il Sindaco è la massima autorità sanitaria locale e in questa veste, ai sensi dell'art. 32 della legge n. 833/1978 e dell'art. 117 del D.Lgs. n. 112/1998, può anche emanare ordinanze contingibili ed urgenti, con efficacia estesa al territorio comunale, in caso di emergenze sanitarie e di igiene pubblica. E' questa l'ulteriore prova di quanto possano essere lontane le promesse e la responsabilità dell'amministrazione comunale, dalla realtà dei fatti.

LORO non si arrenderanno mai… NOI neppure!

Rieti, 22.04.2015

Meetup Amici di Beppe Grillo

“Grilli Parlanti di Rieti”

ULTIM'ORA DEL 09.06.2015:

I Grilli parlanti di Rieti rendono noto alla cittadinanza che dopo la nostra segnalazione al Corpo Forestale dello Stato, avvenuta il 20 Aprile c.a., le numerose lastre di eternit di Via Torrente sono state rimosse. Ringraziamo i cittadini che avevano segnalato sui social network la loro presenza che noi abbiamo prontamente recepita. La partecipazione e la condivisione dei molteplici problemi della città sono e saranno sempre al centro del nostro operato. 

Pubblicato in Comunicati
Pagina 1 di 5